BANDO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI SVILUPPO E INNOVAZIONE NELLA PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DEL TERRITORIO

Periodo apertura bando: 
da 10/10/2018 a 20/12/2018

E’ pubblicato nel B.U.R. n. 41 del 10 ottobre 2018 il BANDO PER L’ACCESSO INDIVIDUALE ALLA MISURA 19 SOTTOMISURA 19.2 DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA, STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE DEL GAL MONTAGNA LEADER AZIONE 1.9 “SVILUPPO E INNOVAZIONE NELLA PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI DEL TERRITORIO”.

FINALITA’:

L’Azione è finalizzata a favorire l’accrescimento del valore del sistema produttivo agroalimentare locale attraverso il potenziamento e l’innovazione di canali promozionali e di commercializzazione che verranno attivati in coerenza con le altre azioni della SSL nonché a sostenere le aggregazioni tra gli operatori del territorio.

In area Leader sono infatti presenti prodotti agro - alimentari che per le loro caratteristiche di qualità e tipicità, possono diventare elementi strategici all’interno delle politiche di marketing territoriale: infatti già durante la programmazione 2007-2013 il GAL ha sostenuto la nascita di una aggregazione tra imprese denominata “Via dei Saperi e dei Sapori delle Dolomiti Friulane”, nata con lo scopo di promuovere le eccellenze agroalimentari e dell’artigianato del territorio del GAL, alla quale hanno aderito oltre 50 aziende agroalimentari e di trasformazione e commercializzazione. Alcuni produttori si sono già riuniti in associazioni di prodotto o consorzi e per alcuni prodotti (Pitina) si è conclusa la procedura per giungere al riconoscimento IGP. 

Nello specifico si intendono sostenere le aggregazioni esistenti e incentivarne di nuove per aumentare l’attrattività dei prodotti agroalimentari sia nei confronti del mercato locale, sia verso mercati esterni, attraverso ad esempio la realizzazione di specifici eventi sul territorio che favoriranno la diffusione di tali prodotti. 

I prodotti eno-gastronomici locali verranno promossi e commercializzati tramite la produzione e diffusione di materiali informativi e attraverso la realizzazione e partecipazione ad eventi enogastronomici, fiere o manifestazioni specializzate nelle produzioni locali, che coinvolgeranno in maniera integrata le aziende produttrici del territorio ed in particolare quelle collocate lungo percorsi culturali, enogastronomici, ricreativi, artigianali ed artistici.

In questo modo verranno sostenuti nuovi canali di commercializzazione per il settore agricolo, e promossi in maniera congiunta i prodotti agricoli e non agricoli del territorio. Per favorire questo tipo di integrazione intersettoriale, verrà richiesto ai beneficiari di attuare un’attività di collaborazione e co-progettazione e coinvolgimento delle reti promozionali e culturali esistenti e degli altri attori locali quali ad esempio ristoratori, enti pubblici, associazioni di categoria.

BENEFICIARI:

a) aziende agricole e loro associazioni;

b) micro imprese e PMI (come definite dall’allegato I al regolamento (UE) n. 702/2014) di trasformazione e/o commercializzazione di prodotti agroalimentari che svolgano la propria attività e che abbiano sede o stabilimento in area GAL;

c) micro imprese e PMI (come definite dall’allegato I al regolamento (UE) n. 702/2014) del settore ristorativo che abbiano sede o stabilimento in area GAL;

d) Associazioni di categoria delle imprese che abbiano l’ambito di competenza territoriale ed una sede in area GAL;

e) associazioni che abbiano sede o stabilimento in area GAL;

f) Ente pubblico che abbia l’ambito di competenza territoriale all’interno dell’area GAL.

2. Possono beneficiari degli aiuti del presente bando, i progetti presentati dalle aziende di cui al comma 1 lettera a), b) e c) aderenti ad aggregazioni di imprese composte da almeno cinque (5) imprese costituite nelle seguenti forme:

a) raggruppamento temporaneo di impresa;

b) accordo di progetto scritto;

c) contratto di consorzio;

d) contratto di rete.

Possono beneficiare altresì i progetti presentati da:

a) associazioni di categoria di cui al comma 1 lettera d) o associazioni di cui al comma 1 lettera e) o enti pubblici di cui al comma 1 lettera f) che presentino un progetto che preveda il coinvolgimento di almeno cinque (5) imprese di cui al comma 1 lettere a), b) e c);

b) PMI di trasformazione e/o commercializzazione di prodotti agroalimentari con almeno cinque (5) imprese socie di cui al comma 1 lettere a), b) e c).

TERRITORIO INTERESSATO:

Il presente bando si applica alle operazioni attuate nelle aree rurali C e D della regione Friuli Venezia Giulia corrispondenti ai seguenti comuni (area del GAL Montagna Leader):

Area Rurale C: Arba, Aviano, Budoia, Caneva, Castelnovo del Friuli, Cavasso Nuovo, Fanna, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Pinzano al Tagliamento, Polcenigo, Sequals, Travesio, Vajont;

Area Rurale D: Andreis, Barcis, Cimolais, Claut, Clauzetto, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Vito d’Asio.

OPERAZIONI AMMISSIBILI:

Sono ammissibili le operazioni che prevedono la realizzazione di interventi riguardanti i prodotti agroalimentari del sistema produttivo locale relativi a:

a)         operazioni di informazione finalizzate ad accrescere il livello di conoscenza degli operatori, dei tecnici e dei consumatori sulle caratteristiche principali e i vantaggi dei prodotti quali a titolo esemplificativo e non esaustivo la qualità, i metodi e i processi di produzione;

b)         operazioni di promozione commerciale e pubblicitaria finalizzate alla diffusione della conoscenza dei prodotti;

c)         operazioni di promozione commerciale e pubblicitaria finalizzate alla diffusione della conoscenza del territorio tramite le sue produzioni.

INTENSITÀ DEL SOSTEGNO:

  1. Nel caso di enti pubblici o associazioni che nell’ambito del progetto finanziato non esercitano attività rilevanti ai fini commerciali, il sostegno è erogato in conto capitale secondo le seguenti aliquote:

-          Enti pubblici nella misura del 100%

-          Associazioni nella misura del 70%

  1. Nel caso di aziende agricole e PMI o di enti pubblici o associazioni che nell’ambito del progetto finanziato esercitino attività rilevanti ai fini commerciali, il sostegno è erogato in conto capitale a titolo di «de minimis». L’aliquota di sostegno è del:

-          60% nel caso di PMI di trasformazione e/o commercializzazione

-          70 % in tutti gli altri casi

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

1.         Il beneficiario presenta la domanda di sostegno a pena di inammissibilità dal giorno successivo alla data di pubblicazione sul BUR del bando ed entro il 20 dicembre 2018, secondo una delle seguenti modalità:

a)         compila, sottoscrive con firma digitale e trasmette la domanda corredata degli allegati in formato elettronico sul portale del Sistema informativo agricolo nazionale (SIAN), www.sian.it;

b)         in caso di mancata funzionalità del SIAN, debitamente comprovata, entro il termine sopra indicato, compila, sottoscrive e trasmette, esclusivamente mediante posta elettronica certificata all’indirizzo montagnaleader@pec.it , la domanda di sostegno, redatta a pena di inammissibilità utilizzando il modello di cui all’allegato A) e corredata della documentazione di cui all’articolo 18; entro 90 giorni dalla scadenza del termine di cui sopra, riproduce solamente la domanda in formato elettronico su SIAN secondo le modalità indicate alla lettera a).

L’organismo responsabile del bando è il Gruppo di Azione Locale (GAL) Montagna Leader.

TERMINI PER LAPRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

Dal giorno 11 ottobre 2018 ed entro il 20 dicembre 2018.

PER INFORMAZIONI:

MONTAGNA LEADER S.C. A R.L.

Via Venezia 18 - 33085 Maniago

Telefono: 0427 71775

Mail: gal@montagnaleader.org

PEC : montagnaleader@pec.it